Passa ai contenuti principali

Post

Visualizzazione dei post da Maggio, 2018

L'ultima domenica di maggio a Tenute Emera

Ho trascorso una domenica a Tenute Emera, tra le vigne DOP di Manduria e Lizzano. Non una semplice gita enogastronomica, ma un'esperienza legata alla terra, alle relazioni vivaci che possono instaurarsi tra perfetti sconosciuti, agli spazi eloquenti di un'antica masseria che ancora una volta si dimostra la dimora ideale per coordinare la produzione vinicola ed la convivialità che naturalmente ne consegue. Sarò banale, ma io continuo a stupirmi di quanto #sud contenga l'incanto.

Vicari racconta Giuseppe Fava. Non un eroe, ma un uomo libero

Cinque gennaio 1984. Sono da poco passate le 21. Giuseppe Fava, per tutti Pippo, giornalista scrittore, esce dalla redazione de “I Siciliani”, il giornale che dirige, e sale sulla sua Renault 5. Deve andare a prendere la nipote Francesca. Arrivato a Catania non fa in tempo ad aprire lo sportello della macchina che viene freddato con cinque colpi di pistola alla nuca. Cinque spari di origine mafiosa che uccidono l’uomo ma che non saranno capaci di fermare i suoi ideali e il suo esempio. Frutto di una

Perché interrogare le tre fotografie di Aldo Moro

Ce lo spiega Marco Belpoliti con la riedizione del volume "Da quella prigione. Moro Wharol e le Brigate Rosse" in un dialogo con il fotografo Ferdinando Scianna, durante il quale vengono analizzate le polaroid scattate dai brigatisti al prigioniero, insieme alla terza, che ritrae il Presidente della DC accartocciato nel baule della R4 il 9 maggio del 1978, esattamente quaranta anni fa.